Ultima modifica: 9 Novembre 2021

INFORMATICA ALLA MAJNO

Ripartono i progetti d’informatica alla Majno grazie al ripristino del laboratorio d’informatica del plesso di Porta Romana e alla creazione di due laboratori mobili costituiti da armadietti-ricaricatori che contengono fino a 30 tablet e possono essere facilmente spostati da un’aula all’altra.

Si parte con la SETTIMANA DEL BEBRAS

Da lunedì 8 novembre e fino al venerdì 12 novembre in 52 paesi del mondo nelle scuole si svolgono le gare del Bebras ( “castoro” in lingua lituana, www.bebras.it ): giochi di logica che si propongono di avvicinare i giovani al pensiero computazionale che è alla base di ogni competenza informatica. Alla Majno, grazie all’impegno del dipartimento di Matematica, 16 classi parteciperanno alle gare.

Il ripristino del laboratorio laboratorio d’informatica nel plesso di Porta Romana ha permesso la realizzazione di due progetti volti ad esplorare nuovi moduli didattici che si propongono di potenziare le competenze informatiche e logico-computazionali degli alunni/e.

PROGETTO PYTHON: costruiamo un video-gioco

Martedì 9 novembre una classe seconda della Majno comincerà un percorso di 12 ore di laboratorio dove sarà guidata nella costruzione di un videogioco stile “arcade”; gli alunni apprenderanno le basi del linguaggio di programmazione PYTHON e applicheranno le loro conoscenze alla costruzione del gioco. Il corso sarà tenuto da un’esperta esterna Valeria Amato del Politecnico di Milano ed è reso possibile da un collaborazione fra il Politecnico e l’I.C. di “Via della Commenda”.

SCRATCH: la programmazione grafica a blocchi

Mercoledì 10 novembre una classe prima della Majno comincerà un percorso di circa 8 ore di laboratorio in cui gli studenti impareranno ad usare Scratch per creare storie interattive, animazioni e giochi. In questo processo imparano a pensare in modo creativo, a ragionare in modo sistematico e a lavorare in modo collaborativo — capacità essenziali per chiunque nella società di oggi. Scratch è un linguaggio di programmazione visuale progettato e diffuso dal MiT di Boston. Il corso sarà tenuto da un’esperta esterna Chiara Airola del Politecnico di Milano ed è reso possibile da un collaborazione fra il Politecnico e l’I.C. di “Via della Commenda”.

E non è finita qui…

Si sta lavorando per espletare i bandi di gara che permetteranno l’avvio da gennaio degli “storici” progetti di informatica della Majno, tenute da esperti esterni. Il progetto prevede 8 ore per ogni classe e, per tutte le prime ricadrà sulle ore di Italiano (argomento del corso: elaborazione del testo in informatica), per tutte le seconde sulle ore di Matematica e Scienze (geometria dinamica con geogebra), per tuttele classi terze sulle ore di Tecnologia (elaborazione e rappresentazione di dati su foglio di calcolo).